DOMENICA 27 SETTEMBRE / ESCURSIONE: La pietra fa il suo giro – AURISINA: STORIA DI UN BORGO NATO CON IL CALCARE

> IN COLLABORAZIONE CON: FESTIVAL DEL VENTO E DELLA PIETRA > SPECIAL GUESTS: TECNOMARMI SNC

Trovarsi nel posto giusto al momento giusto, conta, e ne è esempio il paese di Aurisina/Nabrežina, trasformatosi in pochi decenni da sonnacchioso borgo carsico a centro nevralgico dell’industria estrattiva di marmo. Sfruttata dai Romani più di 2000 anni fa e poi dimenticata, Aurisina è rimasta accoccolata su una “miniera d’oro”, ed è rinata a metà Ottocento, quando l’Impero Asburgico ha investito copiosamente nell’ industria della pietra per le ciclopiche opere di modernizzazione in corso nei suoi territori.

Partiremo dall’Agriturismo Juna, un tempo stazione di posta di Aurisina, e proseguiremo la passeggiate tra le vie del paese, per poi inoltrarci tra sentieri, doline e peculiarità naturalistiche, raccontando la storia della pietra di Aurisina e delle sue cave.

All’interno del Laboratorio di Zandomeni (FOTO: E. Moretti – diritti riservati)

Incontreremo Giorgia Zandomeni, titolare della TECNOMARMI SNC e scopriremo il suo laboratorio, le tecniche di lavorazione e la storia della sua famiglia da più generazioni attiva nel bacino minerario di Aurisina.

DETTAGLI ESCURSIONE:

Il percorso è ad anello e non presenta difficoltà. Il percorso è adatto anche alle famiglie.

Ritrovo partecipanti: ore 10 all’ingresso dell’agriturismo Juna / Aurisina 97/c

Durata del percorso : circa 3 ore

Costo del biglietto: 12 € adulti, 6 € ragazzi fino a 16 anni, gratuito fino a 6 anni.

Equipaggiamento: sono necessarie calzature comode, tipo scarpe o scarponcini da trekking (no sandali o ballerine) e abbigliamento adeguato; si consiglia l’utilizzo di bastoncini per camminare. Si ricorda, inoltre, di portare con sé una sufficiente scorta di acqua.

VUOI PARTECIPARE?
1. LEGGI IL REGOLAMENTO (CLICCA QUI)
2. COMPILA E INVIA IL MODULO QUI SOTTO
CONFERMEREMO L’ISCRIZIONE VIA E-MAIL IN POCHI GIORNI!

Ricordate di portare con voi una mascherina (più una di riserva) da indossare all’interno degli spazi chiusi o quando non sarà possibile mantenere la distanze di sicurezza tra partecipanti.

Se avete qualche dubbio o qualche problema con la richiesta di partecipazione chiamateci!